Flurbiprofene

PANORAMICA

Il flurbiprofene è una molecola che appartiene alla famiglia dei farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) ed è dotato di notevoli proprietà analgesica e antinfiammatoria.

Effetti del flurbiprofene, a cosa serve

Il flurbiprofene è molto impiegato per trattare i sintomi legati a infiammazione e irritazione di bocca e gola (ad esempio faringiti, gengiviti e stomatiti). In questi casi, rispetto alle classiche compresse o bustine, si preferisce ricorrere a delle formulazioni topiche, cioè in grado di veicolare il farmaco solo localmente, dove infiammazione e irritazione sono presenti. Le formulazioni più adatte a questo scopo sono spray e pastiglie da sciogliere lentamente in bocca, così che il farmaco venga portato dalla saliva fino alla faringe (la parte più profonda della gola). In questo modo si evita di esporre il resto del corpo al farmaco. Se spray e pastiglie sono più adatte al mal di gola, spesso associato a difficoltà a parlare, deglutire, mangiare e alla sensazione di avere la gola gonfia, il collutorio a base di flurbiprofene è più utile quando dolore e infiammazione sono localizzati su bocca e gengive, come nel caso di stomatiti e gengiviti, o per trattare il dolore lieve da interventi di tipo odontoiatrico. 

Avvertenze e precauzioni

Se con il passare delle ore oltre al mal di gola dovessero subentrare altri sintomi tipici dell’influenza, come febbre, dolori alle ossa e mal di testa, potrebbe essere opportuno passare al trattamento con un FANS orale, che sia in grado di agire anche su questi sintomi, oltre che sul mal di gola. In questi casi, è bene lasciar passare almeno 3-4 ore dall’ultima assunzione di flurbiprofene in spray o pastiglie, prima di iniziare il trattamento orale. La stessa precauzione deve essere presa se da un FANS orale si desidera passare a spray e pastiglie.
La somministrazione di questo medicinale deve essere riservata a partire dai 12 anni.
Se dopo un breve periodo di trattamento, comunque non superiore a 7 giorni, i sintomi peggiorano o non migliorano, è bene rivolgersi al medico per approfondire la situazione.

Sebbene costituiscano un trattamento locale, spray e pastiglie a base di flurbiprofene devono essere evitati da chi è allergico ai FANS, tenendo presente che l’allergia a una molecola antinfiammatoria deve portare, cautelativamente, a evitare l’assunzione di tutte le altre molecole antinfiammatorie.
Trattandosi di un farmaco che viene veicolato localmente in bocca e gola, le reazioni avverse più comuni che alcune persone potrebbero sviluppare sono arrossamenti, formicolii, perdita di sensibilità o una sensazione di caldo e bruciore alla bocca o in gola. Se si dovesse sviluppare una qualunque di queste reazioni, è bene sospendere immediatamente il trattamento.
Per ulteriori informazioni sulle interazioni con farmaci e sulle condizioni che richiedono precauzioni all’assunzione di flurbiprofene, consulta di foglietto illustrativo di Aspi Gola.

Torna Su